UNO SPETTACOLO DI COMPAGNIA LUMEN, 2018

 

AUTORE Roberto Scarpetti

REGISTA Elisabetta Carosio

ATTORI: Simone Formicola, Gabriele Genovese, Alice Giroldini, Matteo Palazzo

FUMETTISTA Chiara Abastanotti

VIDEOMAKER Paola Palombi

SCENOGRAFIA Tommaso Osnaghi

OGGETTI SCENICI e COSTUMI Elisabetta Carosio

ASSISTENTE Silvia Pierantoni Giua

AIUTO COSTUMI Annalisa D'Urbano, Giulia Cabrini

con il patrocinio di Amnesty International

e il supporto di Refugees Welcome Italia - Milano, ANOLF Lombardia, CISP Sviluppo dei Popoli, @Teatro Utile il viaggio, Mascherenere Laboratorio di teatro, Sunugal, La Staffetta associazione , Teatro Della Tosse

 

Spettacolo inserito nella rassegna di Insieme senza Muri organizzata con la collaborazione dell'Assessorato Politiche Sociali del Comune di Milano

FALAFEL EXPRESS è un fumetto teatrale, una graphic novel che si scrive in scena e racconta un mondo disegnato: il mondo di Mahdi.

Mahdì è un ragazzo nato e cresciuto in Italia, in una cittadina del Sud, ma che italiano non è.

Madre siriana e padre egiziano, Mahdi ha amici italiani e una passione per le lingue straniere. Ma per se stesso chi è? É questa la domanda a cui sente di dover rispondere quando, improvvisamente, raggiunta la maggiore età, tutto sembra cambiare molto velocemente.

E così grazie agli amici, allo studio, ai viaggi e alle peripezie burocratiche di un paese che a volte sembra un po’ assurdo anche a chi la cittadinanza ce l’ha già, cercherà una risposta che riesca a mettere insieme tutti i pezzi.

Tutti si pongono prima o dopo queste domande: chi sono? Come appaio agli altri? Tutti si sentono a volte un po’ stranieri anche a se stessi. Ma cosa vuol dire essere straniero in un mondo così confuso come quello in cui ci muoviamo?

Come una linea di inchiostro sottile, FALAFEL EXPRESS racconta con leggerezza e ironia la storia di un ragazzo come tanti ma, come tutti, eccezionale.

Chiara Abastanotti disegna fumetti e illustrazioni e organizza laboratori didattici, dal 2018 è docente di Fumetto presso la Scuola Internazionale di Comics, presso la quale si è diplomata nel 2010.

E' laureata in Antropologia culturale a Siena e specializzata in Linguaggi del fumetto all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Ha collaborato con Canicola BambiniKuš! (LV). La sua ultima pubblicazione è Stereolite, scritto e disegnato con Luigi Filippelli per MalEdizioni. Ha pubblicato per Edizioni Mesogea (Backway, Taccuini), Beccogiallo Editore ( Lea Garofalo e La shoah spiegata ai bambini), per Liberedizioni (Il Colore della pioggia, Dov'è Nikolajewska?), per GraphicNews www.graphic-news.com, e "Lineamondo, piccolo libro contro la noia”, scritto da BelCan con Teatro Telaio

E' autrice di Appuntamento all'albero morto (Lapislazuli 2019), fa parte del gruppo Bohnobeh! con cui ha pubblicato Seme (in mostra al Bilbolbul Off 2016 e 2017), e del collettivo Gravure.

Mescola il linguaggio del disegno con il teatro e la musica, collabora con alcune compagnie teatrali per la creazione di scenografie animate, disegna dal vivo per Marco Rovelli, per il duo elettronico Two Monkeys, e per i Cartastorie.